Tutti al Manga per l’ultima gara di arrampicata

Affluenza record per l’ultima gara del circuito MiRock: a partecipare, stavolta, sono ben quindici ragazzi del Cus Pavia Arrampicata! Il campo di gara non è altro che la Manga climbing, una delle palestre più grandi, attrezzate e moderne del milanese – fatto che non sfugge ai nostri piccoli, entusiasti atleti di giallo vestiti (immaginatevi pure un branco di pulcini impazziti). Oltre alla classica competizione di boulder (di cui i nostri lettori ormai sanno tutto), stavolta i ragazzi competono anche in una gara di speed. In buona sostanza, si tratta di una salita di una decina di metri assicurata con la corda, da svolgersi con l’obiettivo di colpire il pulsante rosso in cima alla parete nel minor tempo possibile. È una specialità che gli atleti cussini non hanno mai sperimentato, ma perché non mettersi in gioco? Ad aprire le danze, al solito, è il più piccolo di tutti, Andrea Petrucci, che si difende bene sui boulder ma dà il meglio di sé in speed concludendo nono. Viene poi il turno degli under 12: qui si distinguono Luciano Ferrandini (6 top conquistati), Matilde Ramat (5 top), Silvia Majocchi e Alessandra Dell’Acqua (4 top per entrambe). Quest’ultima si dimostra agguerritissima nella speed, conquistando l’ottavo posto con un tempo di soli 35 secondi. Seguono gli U14, e qui Mirta Re, Irene Bonizzoni, Alessandro Laudone e Niccolò Tiengo riescono a portare a casa 5 top ciascuno. Nella velocità spicca Irene, che segna il tempo record cussino di 33 secondi: una furia. L’ultimo a competere è il più grande del team: l’under 16 Tommaso Grimani. Gli allenatori si dicono molto soddisfatti per i progressi e l’impegno generale. Bravi e determinati anche Francesco Carletti e Simone Bargiggia, come non possono mancare i complimenti per Diego Peroni e Riccardo Bonfoco, alla loro prima gara in assoluto. Ma a proposito di allenatori: che ne è del circuito di gare di Giulia e Tancredi? Udite udite… Entrambi ammessi allo scontro finale! Tancredi, avendo partecipato a tre gare su cinque (di cui un oro e un argento), si posiziona terzo nella classifica generale, mentre Giulia (nessun podio ma quattro finali) è quinta tra le donne. La finalissima li vedrà gareggiare nella palestra “Sciorba” di Genova il pomeriggio di sabato 18 maggio: stay tuned!

In foto: Matilde Ramat su un boulder

Giulia Passolungo


Leggi anche...

Ultima partita del campionato di prima divisione femminile

1^ Fase CDS allieve: sul podio De Caro, La Marca e Viola

Ciffonauti: Fiume Trebbia, da Marsaglia a Bobbio

Rugby Serie A femminile: sconfitta nel derby tra CUS

Canottaggio: ancora buone sensazioni

Scherma: Lombardi, Greco e Malaguti alla finale Nazionale Under 20. Molinari premiato in Regione Lombardia.