Canottaggio

CHI SIAMO
Il Canottaggio è una fra le discipline universitarie per eccellenza. Il canottaggio pavese trova le proprie origini nella Pavia Pisa, da molti definita la Boat Race italiana, che nacque nel 1929. Tuttavia a Pavia il canottaggio è praticato sin dal primo ’900 preso la Battellieri Colombo e la Canottieri Ticino ed è proprio in questi circoli che gli universitari del remo trovano la propria sede sino al 1968 quando viene inaugurato il primo nucleo della Sede Nautica cussina. Questa data è anche uno spartiacque per la vita del CUS perché da allora il Canottaggio diventa la disciplina su cui il Centro investe maggiormente, di pari passo l’attività assume tutti quei connotati di continuità e qualità che le permettono di raggiungere risultati di assoluta eccellenza. E’ su questi presupposti che nei primi anni ’80 nasce il College Remiero Federale, un‘iniziativa sostenuta dalla FIC per permettere agli atleti di altissimo livello di intraprendere gli studi universitari presso il nostro Ateneo; nel corso degli anni di questa iniziativa hanno beneficiato moltissimi atleti fra i quali Campioni Olimpici e numerosi Campioni del Mondo. La sezione è affiliata alla FIC dal 1946.


CUS Pavia Canottaggio si trova su Facebook

COSA FACCIAMO
CUS Pavia Canottaggio organizza i corsi di avviamento per i giovani (10 – 13 anni) e per adulti. L’attività agonistica della squadra Over 14 (categorie Ragazzi, Junior, Senior e Master) partecipa a gare di livello Regionale, Nazionale e Internazionale. Con la squadra Under 14 (categorie Allevi e Cadetti) partecipa alle gare federali giovanili oltre che al Festival dei Giovani, un evento di portata nazionale. La squadra Universitaria partecipa da sempre ai CNU ottenendo risultati d’eccellenza, e sovente il nostro otto viene invitato a partecipare a regate universitarie in Europa e nel resto del mondo.

STAFF
Responsabile di sezione: Gianluca Santi
Responsabile finanziario: Roberto Scrocchi
Staff tecnico settore agonistico: Vittorio Scrocchi (Direttore tecnico), Marco Beria, Alberto Fistrali, Francesca Postiglione e Roberto Scrocchi

DOVE
Sede Nautica Il Capannone dei Campioni in via Don Boschetti 1 (c/o ponte della ferrovia).

LA DISCIPLINA
Fare canottaggio significa acquisire tecnica, potenza e resistenza. Tecnica perché per ottenere il risultato è determinante acquisire una buona tecnica di vogata, potenza per rendere efficace ogni passata in acqua del remo, resistenza perché la classica gara di canottaggio si svolge sui 2.000 metri, una distanza impegnativa. Le gare si svolgono con imbarcazioni singole, a 2, a 4 e a 8 vogatori. Alcune imbarcazioni hanno il timoniere, a tutti gli effetti un componente determinante per l’esito della regata. Nell’iconografia popolare il canottaggio si identifica con l’ otto, la barca ammiraglia, dove a prevalere è l’equipaggio e non il singolo. Equipaggio inteso come capacità di allenarsi, di soffrire e di vincere tutti insieme. Chiunque può avvicinarsi al canottaggio, una disciplina che sta investendo sempre maggiormente anche nel settore femminile.