Poker di record personali per i mezzofondisti del CUS

Una serata con clima ideale a seguito dei forti temporali che si sono abbattuti in zona, lasciando in regalo un’insolita frescura serale, non poteva che essere foriera di miglioramenti cronometrici per i nostri atleti, ancora in buona forma.
L’allieva (classe 2003) Irene De Caro, impegnata negli 800, ha inaugurato quello che nell’arco di poco più di un’ora si sarebbe trasformato in un clamoroso poker. Il suo miglioramento è stato netto, da 2’30 a 2’26″01, grazie ad una gara tirata su buoni ritmi e terminata in buona spinta fino al traguardo. La rivedremo al Meeting internazionale Arcobaleno, il 18 luglio a Celle Ligure, sempre negli 800, insieme al coetaneo Federico Carrà, impegnato a Cernusco nei 1500. Federico ha beneficiato anch’egli di una gara avviata sui ritmi desiderati (circa 2’56” al 1000), chiudendo poi con una bella progressione e demolendo il personale, da 4’28″37 a 4’22″87. Nel 3000 bella sorpresa di Sara Marostica, che all’esordio sulla distanza precede Martina Gambuzza 10’44″53 a 10’47″35. Gara velocissima, lanciata su ritmi forsennati da subito, che ha visto numerose atlete migliorarsi notevolmente ma anche qualche vittima di questo avvio estremamente veloce. Martina si è trovata ad inseguire un gruppetto che man mano prendeva vantaggio e Sara è rimasta costantemente circa cinque secondi più indietro. Negli ultimi 300 metri Sara ha cambiato letteralmente marcia, sorpassando Martina e infilando un’atleta della Riccardi sul rettilineo d’arrivo. Il crono finale rappresenta, come anticipato, il personale anche per Martina che aveva 10’52″06.

ph. De Caro, Marostica, Gambuzza, Carrà e il tecnico Scarabelli

Marcello Scarabelli


Leggi anche...

Estate Sport fino al 6 Settembre

Torneo Beach Volley Junior Summer

Campionati Regionali Assoluti: Martina Gambuzza show! Oro nelle siepi e argento nei 5000

Old but Gold

Canoa: Mathilde Rosa settima ai Campionati Europei Under 23