Canottaggio: Festival dei Giovani, grandi soddisfazioni

Disputato anche quest’anno il festival dei giovani, manifestazione nazionale giovanile ideata dal compianto presidente Gian Antonio Romanini, con grandi soddisfazioni per la nostra società. L’edizione 2019 prendeva scena nella cornice dell’idroscalo di Milano, presentando grandi novità sia per il CUS che per la manifestazione in sé. Il CUS, guidato dagli allenatori Marco Beria ed Edoardo Buoli, infatti era presente con ben otto atleti distribuiti tra allievi e cadetti maschili e ben due cadette, dando quindi sia numericamente che per risultati uno dei migliori festival dei giovani di sempre per il nostro sodalizio, speriamo che sia poi una buona base e di buon auspicio per il prossimo anno. Tutte le gare ad eccezione delle regate riservate alla rappresentative regionali, si disputavano sui 500 m., formula decisamente azzeccata, garantendo così gare altamente spettacolari, unica pecca forse l’organizzazione della logistica del parco barche e delle operazioni di imbarco e sbarco per affrontare la gara e il successivo ritorno a terra, ma vista la novità di questa nuova formula, ci sarà sicuramente largo margine di miglioramento.
Passiamo però ai risultati: nel 2x e nel 7.20 cadetti sia Tito Cristhoforakis che Alberto Federzoni hanno ottenuto l’oro, è così da sottolineare che hanno dato dimostrazione di grande maturità atletica e di condotta di gara, Tito capovoga impeccabile e Alberto ottimo prodiere, quasi pronti per il grande salto il prossimo anno nella categoria ragazzi. Nel singolo cadette Matilde Negri e Benedetta Calabrese hanno concluso entrambe 4 nelle rispettive serie di finale, nel 2x allievi B2 Nascimbene Riccardo e Battaglia Sacchi Giovanni, meglio conosciuti come Riccardino e Giovannino hanno terminato la loro regata in sesta posizione, come il 2 x allievi C di Botto Ethan e Davide Commisso. Nella giornata di sabato i singoli 7.20 allievi B2 di Nascimbene Riccardo e Battaglia Sacchi Giovanni sono arrivati entrambi settimi.
Infine nella giornata di domenica il 4 x cadette misto Matilde Negri e Benedetta Calabrese (oro come regalo di compleanno – foto di Velia Gelli) con Perego Anna e Testori Petra della canottieri LagoPusiano hanno vinto la loro regata, solo secondi il 4 x cadetti misto di Tito Cristhoforakis e Alberto Federzoni, con Ballini Mattia e Pallini Lucas della Canottieri Orbetello nel singolo 7.20 Allievi poi sono giunti quinto e sesto Botto Ethan e Davide Commisso mentre nel singolo 7.20 allievi B2 entrambi ottavi Nascimbene Riccardo  e Battaglia Sacchi Giovanni.
Dulcis in fundo sempre domenica Alberto Federzoni ha vinto la sua serie di finale con il quattro di coppia delle rappresentative regionali con due ragazzi della canottieri Germignaga e uno della canottieri Gavirate, grande soddisfazione anche per essersi conquistato il posto da titolare con l’ultima regata regionale di Corgeno e il raduno regionale della scorsa settimana al quale ha partecipato con il suo compagno Tito che sfortunatamente non è stato selezionato, ma si rifarà sicuramente in autunno per il Trofeo delle Regioni.

Giacomo Broglio


Leggi anche...

Martina Gambuzza ritocca il personale nelle siepi

Successi per la canoa tra Auronzo e Piateda

Stura di Demonte, corso di due giorni in acqua mossa