Rugby Under 18 – Girone Regionale

Sondrio – TICINENSIS  15-53 (mete 3-9)

Una bella giornata di sole ci accoglie a Sondrio per la terza giornata di ritorno. La parola d’ordine, dopo la beffa di Parabiago, è vincere con punto di bonus. La coppia Benazzi-Prini ha optato per un discreto turn-over rispetto alle ultime uscite, con Ferrari mediano di mischia titolare, Cotugno all’ala e Roccamatisi partente in prima linea. Iniziano subito bene i nostri, determinati, ma faticano a concretizzare pur mantenendo facilmente il possesso. È Milligan, ben imbeccato da Brandani, a violare finalmente l’area di meta avversaria: 0-5. Poco dopo è imitato dallo stesso Branda, che parte dalla propria metà campo, sfrutta alcuni varchi lasciati dalla difesa e deposita in meta. Cazzamali trasforma e siamo 0-12. Insistiamo, ma da una meta quasi fatta ci facciamo scippare il pallone e concediamo la ripartenza ai bianco-azzurri che riescono a marcare la meta del 5-12.
Si riprende con la stessa decisione ed è Anzoli a ristabilire le distanze: 5-17. Poco dopo è imitato da Rebuzzini e ancora da Brandani. 5-31 recita il tabellone. Prima della fine del tempo c’è gloria anche per Avanzi e nuovamente per Anzoli. 5-41 il punteggio all’intervallo. Alla ripresa del gioco lo spartito non cambia: i valtellinesi, pur volonterosi, faticano a contenere i nostri attacchi ed è Cotugno a concludere una bella azione alla mano che ha visto coinvolti numerosi nostri giocatori. Cominciano le sostituzioni, che mantengono alto il livello, e arriva anche la meta in solitaria di Amadei. Solo adesso, complice anche un giallo a Rebuzzini, vediamo un leggero calo di tensione. I padroni di casa non hanno mai mollato ed ora vedono la possibilità di rendersi pericolosi. I loro sforzi vengono meritatamente premiati da due mete e nel finale provano con coraggio a realizzare la marcatura che darebbe loro il punto di bonus. Ci assediano nei nostri 22, ma la nostra difesa si ricompatta ed il triplice fischio dell’arbitro pone fine alla contesa. Bella partita, corretta, e giocata al meglio da entrambe le squadre. Mischia e touche si sono equivalse; ha fatto la differenza la nostra capacità di sfruttare, soprattutto nel primo tempo, i “buchi” lasciati dalla loro difesa. Rispetto allo scorso anno i valori in campo si sono ribaltati, il Sondrio è una squadra giovane ed inesperta per questi livelli, ma ha sicuramente onorato la partita giocando con la giusta mentalità. Domenica prossima incontro di cartello: a Settimo ospiteremo Fiumicello, reduce dalla vittoria con Parabiago, e dovremo giocare al meglio delle nostre possibilità.

Luca Brandani


Leggi anche...

Road to Pisa

Torneo Intercollegiale di Basket

Vittoria per Bollati a Bologna

Campionati regionali indoor assoluti: velocisti in cerca della forma migliore

Seconda qualificazione cadetti

Rugby Under 16: vittoria a Lainate

Rugby Serie A femminile: dura sconfitta per il Chicken - CUS Pavia