Vittoria per Bollati a Bologna

Il movimento Master della scherma italiana è una realtà consolidata, con migliaia di appassionati che danno vita ad un Circuito per selezionare coloro che indosseranno la maglia azzurra nelle competizioni europee e mondiali. La prima prova del nuovo anno 2019 è stata ospitata dal CUS Bologna, presso il Palazzetto Record di via del Pilastro.

Anno nuovo, ma con cambia la gerarchia dei valori tra gli spadisti Over 40, con la conferma e la vittoria dell’imbattuto spadista cussino Federico Bollati. Settanta in gara e lo spadista mancino gialloblu Federico Bollati già nelle qualificazioni impone la propria precisa punta, con sei nette vittorie alle cinque stoccate; con l’aliquota di + 22, l’ingegnere pavese Federico Bollati conquista la teste di serie numero 1 che manterrà sino alla fine, grazie alle vittorie nel Main Draw per 10 a 1 su Paolo Legori di Asti, per 10 a 6 su Andrea Pinotti di Bergamo; negli ottavi di finale Federico Bollati elimina con il punteggio di 10 a 7 Michele Rotella di Pistoia e nei quarti di finale Gabriele Vincenzi di Reggio Emilia ancora per 10 a 7. L’avversario più impegnativo per il cussino Federico Bollati viene incontrato e superato in semifinale: è un ritorno tra ex compagni di Sala del CUS Pavia Scherma con il dottor Antono Robecchi Majnardi, ora con la tuta verde del Circolo della Spada Mangiarotti di Milano, arriva sino al 9 pari, cedendo per un solo punto per 10 a 9 all’ingegnere cussino. più giovane di un anno del medico spadista. La finale ha un andamento lineare, con il netto prevalere dello spadista pavese Federico Bollati in grande condizioni atletiche e con la perfetta tecnica di spada; il punteggio di 10 a 5 sull’eporediense Dennis Perrone chiarisce la differenza dei valori odierni.

Soddisfazione tra i Master pavesi anche per la finale raggiunta nella categoria che precede quella vinta da Federico Bollari; settimo posto finale conseguito dallo spadista del CUS Pavia Scherma Francesco Biserni nella competizione per Under 40, che ha visto altri settanta schermidori in gara al Pala CUS di Bologna e la vittoria di Marco Gori di Pistoia. Proprio il vincitore Marco Gori ha eliminato nei quarti di finale lo spadista cussino Francesco Biserni, con il punteggio di 10 a 8 che testimonia l’equilibrio del match e del buon momento del cussino che aveva eliminato per 10 a 6 Martin Barreto di Verona, per 10 a 5 Mauro Parola di Asti e ottenuto quattro vittorie nel girone di qualificazione. Per il CUS Pavia Scherma nella stessa competizione ha ottenuto un buon 16° posto Giovanni Lanfranchi, con due vittorie nelle qualificazioni, per eliminare nel Main Draw lo spadista monzese Gianmario Lorenzetti per 10 a 5, Ludovico Pisataro di Verona per 10 a 6; l’ingresso nella finale ad otto è questa volta precluso al cussino Giovanni Lanfranchi, che perde per 10 ad 8 davanti al forte pisano Gaetano Valanto, che finirà al terzo posto finale.

Gianandrea Nicolai


Leggi anche...

Road to Pisa

Rugby Under 18 - Girone Regionale

Torneo Intercollegiale di Basket

Campionati regionali indoor assoluti: velocisti in cerca della forma migliore

Seconda qualificazione cadetti

Rugby Under 16: vittoria a Lainate

Rugby Serie A femminile: dura sconfitta per il Chicken - CUS Pavia