Canoa – Mathilde Rosa, Giovanni Penasa e Rebecca Barbieri sul tetto d’Italia

È stato un fine settimana trionfale quello vissuto dalla sezione canoa del Cus Pavia, impegnata a San Giorgio di Nogaro (UD) per i Campionati italiani di canoa maratona. Sulle distanze lunghe, che nell’ultimo decennio hanno sempre dato grandi soddisfazioni agli atleti gialloblu, il team guidato dall’allenatore Daniele Bronzini non ha sbagliato nulla mettendo in bacheca ben tre titoli di Campione d’Italia e due medaglie di bronzo.
Favorita della gara femminile, Mathilde Rosa ha mantenuto fede a tutte le premesse aggiungendo ad un ampio palmares che spazia dalla canoa discesa a quella di velocità, anche la medaglia d’oro assoluta nella maratona. In una gara senza storia fin dalle prime battute, Rosa ha terminato i 20 km di percorso in un’ora e quarantacinque minuti, con ben 11 minuti di vantaggio sulle prime inseguitrici, un distacco abissale che ha reso manifesta la superiorità assoluta dell’atleta gialloblu. All’ennesima conferma della campionessa del Cus hanno fatto seguito i due successi dei “ragazzi terribili” Giovanni Penasa e Rebecca Barbieri. In un inizio di stagione che li ha visti protagonisti fin da subito, a San Giorgio Penasa e Barbieri hanno colto l’occasione per indossare quella maglietta di Campione d’Italia perfettamente cucita per il loro talento.
Nella gara Ragazzi Maschile, la più numerosa del programma con ben 68 partenti, Penasa ha messo in acqua una prova di autorità assoluta che lo ha portato a chiudere i 12 km previsti in 58 minuti e 6 secondi, arrivando da solo sul traguardo con quasi trenta secondi di vantaggio su Giacomo Oggioni (Aniene) e più di due minuti sull’amico rivale Enrico Laudati (Canottieri Bissolati), rispettivamente secondo e terzo al termine di una delle prove più belle di tutto l’evento. È stata fenomenale anche l’affermazione di Rebecca Barbieri nella gara femminile; la giovane promessa del Cus è salita sul gradino più alto del podio dopo aver terminato la sua fatica in un’ora e sei minuti, con 36 secondi di vantaggio sulla barese Alessandra Centrone, che in molti pronosticavano come favorita. In una gara con ben 33 ragazze al via, record assoluto per una gara femminile di canoa maratona, al terzo posto si è classificata Sofia Beretta di Ledro.
Ai tre titoli, il Cus Pavia ha poi aggiunto due pesantissime medaglie di bronzo grazie al K1 Under 23 di Giacomo Combi e al K2 Senior di Davide Marzani e Jacopo Sorizini, meritatamente sul podio in una rassegna che rimarrà a lungo tra gli annali della sezione canoa del Cus Pavia. Naturalmente soddisfatto l’allenatore Daniele Bronzini: “Siamo arrivati a San Giorgio al termine di un inverno molto difficile sotto tanti punti di vista, in cui tutti i ragazzi hanno saputo stringere i denti allenandosi in modo encomiabile. L’assenza non programmata di Jonathan Allen, fermato dal covid a pochi giorni dalle gare, è stato l’unico neo di un fine settimana straordinario.
Fare bene ai Campionati di canoa maratona era il primo obiettivo della stagione; godiamoci il risultato e attendiamo la prossima battaglia”. Prossima battaglia che arriverà già con l’inizio di aprile quando in palio ci sarà la prima selezione per la nazionale ed i Campionati italiani di fondo.

Giovanni Vescovi

Leggi anche...

Pallavolo - Serie C femminile: una partita incredibile

Pallavolo - Serie C maschile: sconfitta dopo tre vittorie

Pallavolo – 2^ Divisione maschile: ottima vittoria

Pallavolo - Tutti i risultati delle Under

Atletica leggera - Festa del cross, Trieste: per i nostri colori il miglior risultato di sempre

Aletica leggera - Tanti giovani cussini in pista

Tiro con l'Arco - Aradori Shana si aggiudica un bronzo

Canottaggio - Regata Regionale