Scherma – prova di qualifica di spada maschile

Dopo le prove di qualifica di spada femminile e di sciabola svolte a Pavia, anche gli spadisti hanno avuto l’occasione di giocarsi l’accesso ai campionati italiani assoluti. In una stagione costellata di rinvii e modifiche al calendario, infatti, la prova svoltasi a Ciserano (BG) garantiva l’accesso diretto al campionato italiano per 31 atleti lombardi.
Dei cinque cussini in gara, il migliore è stato Jacopo Rutigliano. Il nostro istruttore nazionale, al debutto in gara con i colori gialloblu, ha raggiunto la finale a otto, conquistando la qualificazione.
Tra gli altri pavesi in gara, si fermano a un passo dalla qualificazione Daniele Paletta, che viene eliminato nel tabellone dei 64 per una sola stoccata, e Stefano Pozzi, sconfitto nello stesso turno dal forte nazionale svizzero Elia Dagani. Stop al primo turno di eliminazione diretta, invece, per Emilio Pili e Alessandro Marenzi.
Le prove di qualificazione per i campionati italiani di categoria si concludono quindi con Jacopo Rutigliano e Matteo Beretta (qualificato di diritto come atleta di interesse nazionale) che accedono ai campionati italiani assoluti di spada maschile. Per la categoria cadetti il CUS Pavia sarà rappresentato nella spada femminile da Matilde Maggi. Negli under 14, invece, la truppa già numerosa di piccoli spadisti e sciabolatori pavesi sarà impegnata in una seconda prova di qualificazione regionale, per poi partecipare ai campionati italiani di Riccione, rinviati al mese di Settembre.

Giacomo Dacarro


Leggi anche...

Pallavolo - Serie C maschile sconfitta dalla capolista e seconda tappa per le ragazze del beach volley

Atletica leggera - Nuovo personale per Lazzaro e record sfiorato per Tralli

Atletica leggera - Attesa per la seconda edizione dei queen atletica games