Atletica leggera: tutti i risultati del weekend

AI CAMPIONATI REGIONALI ASSOLUTI E’ RIENTRATA IN GARA CECILIA MUSCARELLA

Il pomeriggio di sabato 25 gennaio ha aperto un intenso weekend di gare per i nostri colori. Non avrebbe potuto cominciare meglio grazie al rientro alle competizioni di Cecilia Muscarella che dopo un lungo stop ha potuto rimettere i chiodi e presentarsi in pedana. Per la specialista delle prove multiple il tecnico Bruno Santini ha optato per ricominciare da una gara di salto in alto. Cecilia si è classificata 5^ ai regionali assoluti indoor con la misura di 1,58. Non importa se la quota raggiunta è modesta ma è stata una grande soddisfazione di rivedere in pedana la nostra Cecy. Ben tornata!

SECONDA GIORNATA CAMPIONATI REGIONALI ASSOLUTI INDOOR. PIETRO PANUCCI CONQUISTA IL MINIMO PER GLI ITALIANI

Conquistare il minimo di partecipazione per i campionati italiani è un obiettivo che molti inseguono. Nella mattinata di domenica 26 gennaio ce l’ha fatta Pietro Panucci nel salto in alto ai campionati regionali assoluti di Bergamo. Con il suo 1,85 si è conquistato il pass per i tricolori all’aperto ed è arrivato a soli 3 cm dal minimo per i campionati Italiani allievi indoor. Pietro si è classificato 9°, 4° tra gli allievi in gara. Bravo!

RIUNIONE REGIONALE INDOOR: PROGRESSI PER LE VELOCISTE

Buone notizie dalla riunione regionale indoor di Saronno. Che fosse una giornata positiva lo si è intuito dalla prima batteria, nella quale Monica Barbieri ha messo in fila fior di velociste, stampando il suo nuovo record personale nei 60 con 7″83. Nella terza serie si è rivista Anna Cassi, in cerca della forma migliore, che ha corso in 8″02 vincendo la propria run. Anche la studentessa di Scienze Motorie Michelle Sanzo ha tagliato il traguardo per prima nella serie successiva con il tempo di 8″30 e per soli 2/100 non ha ritoccato il primato personale stabilito due settimane fa. Infine, l’universitaria Martina Roveda ha corso in 9″14, a 2 decimi dal personale e la giovanissima Gaia Del Bo (2004) ha corso in un buon 8″57

DI STASIO 2° NELLA PRIMA FASE DEI CAMPIONATI INVERNALI DI LANCI

Lo studente di Scienze Motorie Massimiliano Di Stasio, atleta polivalente che da quest’anno veste la casacca gialloblu, ha bagnato il suo esordio con la nuova maglia con un buon 53,18 nel lancio del giavellotto (attrezzo da 800g) che gli ha permesso di conquistare il 2° posto. La sua sequenza di lanci è iniziata con 50,35, poi secondo lancio nullo, terzo 53,18, quarto 41,28, quinto 51,39 e sesto nullo.

88° CROSS INTERNAZIONALE “CINQUE MULINI”: LARGO AI GIOVANI MEZZOFONDISTI

Cinque mezzofondisti del CUS hanno preso parte alle gare giovanili della 88^ edizione di una delle più famose e più antiche corse campestri del panorama mondiale. Nella gara della cat. Ragazzi (’07-’08) ha fatto il suo esordio assoluto il piccolo Davide Deidda (nella foto con le cadette), alunno dell’IC di Via Scopoli, scuola dove insegna il prof. Marcello Scarabelli (nella foto).
Davide aveva vinto con autorità i campionati provinciali studenteschi di campestre e da quell’occasione ha deciso di provare a cimentarsi anche con qualche gara di atletica. Nella gara di oggi ha messo in luce di nuovo le sue doti da “turbo diesel” con una partenza accorta e una rimonta continua di posizioni, metro dopo metro. Davide si è classificato 10° su 86 partecipanti, secondo dei nati nel 2008 e migliore di questa annata tra gli atleti lombardi. Davvero niente male. La prova cadette era valida anche come campionato regionale di società e per questo motivo è stata una delle più partecipate. Le nostre giovani atlete al via si sono ben comportate e, grazie ad una prova condotta con una gestione oculata, Lucia Piccio 45^, Francesca Zacheo 63^ e Eleonora Carta (classe 2006, esordio assoluto in gara) 122^, hanno conquistato il 15° posto tra le società lombarde. Peccato per qualche assenza nella formazione, che avrebbe potuto essere ancora più competitiva. Tra gli allievi Federico Carrà si è rituffato con coraggio in una competizione di alto livello, dopo un mese abbondante nel quale è stato attanagliato da vari problemi fisici. Fino a 500-600m dal traguardo del percorso di 4,2km, stava veleggiando intorno ad un pregevole 20° posto, quando un dolore addominale che sporadicamente insorge sotto sforzo si è fatto talmente intenso da costringerlo a calare vistosamente l’andatura. Il suo 30° posto ala media di 3’40/km rappresenta comunque un progresso rispetto alle settimane passate e alla campestre di Pavia di settimana scorsa.

Marcello Scarabelli


Leggi anche...

Il nazionale croato Jakov Šola ospite della sala scherma del CUS

Rugby serie A femminile: Rocce sconfitte a Monza

Sciabola Master - Daniele Savio 3° alla prova nazionale di Cividale del Friuli

Il bodybuilding è uno sport o un fenomeno di antropo-poiesi?

Domenica di Campionati Italiani per il Cus Pavia Canottaggio

Torneo Intercollegiale di Basket femminile 7^ giornata