Play off seconda divisione Pallavolo femminile

Oktober team Cilavegna – CUS Pavia 4-1 (19-25 / 25-20 / 25-21/ 25-21 /15-10)

CUS Pavia: Dragna, Visconti, Musiiachenko, Calonghi, Dimauro, Biscaro, Zanotti M. (L), Cugno, Tinelli, Portinale, Hoxha, Genta, Ferrari (L) ALL. Raffaele Del Bo’

Non è facile per me commentare la partita di ritorno dei play off di seconda divisione giocata sabato 18 maggio. Dopo il 3 a 1 piuttosto netto dell’andata ci siamo trovate davanti ad una squadra senza la minima intenzione di mollare su nessun pallone. Nel palazzetto di Cilavegna gremito di tifosi, il nostro errore è stato forse quello di sottovalutare la situazione pensando che, dopo aver vinto il primo set, i giochi fossero già conclusi: così non è stato. Cilavegna si è dimostrata più determinata a portarsi a casa la partita e di conseguenza la promozione, annullando un vantaggio tecnico che, sulla carta, era tutto del CUS Pavia. Nei successivi tre set Cilavegna ha ben contenuto il nostro attacco, senz’altro uno dei nostri punti di forza, non mollando in difesa su nessun pallone e riducendo al minimo gli errori: anche nel decisivo golden set l’approccio avversario alla partita ha prevalso, non lasciando spazio allo sviluppo del nostro gioco.
Un forte rammarico, per me, viene anche dal fatto che questo sarà probabilmente il mio ultimo anno al CUS e mi sarebbe molto piaciuto concluderlo in bellezza e coronarlo con una promozione. Vorrei però sottolineare come, nel momento di sconforto, la squadra si sia dimostrata più unita che mai nell’affrontare insieme la sconfitta: vedere un gruppo che insieme fa fronte ad un momento di difficoltà senza dar spazio a facili arrabbiature reciproche e senza cercare giustificazioni esterne per l’esito di una gara che non è andata come ci si aspettava, è qualcosa di estremamente raro da ritrovare all’interno di una squadra. L’anno sportivo è stato costellato di momenti belli e meno, e personalmente non posso che essere felice di aver condiviso ogni esperienza con persone che stimo e da cui ho potuto imparare tanto, sia a livello sportivo che umano. In tutti questi anni da studente fuorisede, il CUS è stato per me punto di riferimento in una città che ancora non conoscevo e una possibilità di fare nuove esperienze a livello pallavolistico: vorrei quindi ringraziare tutti quelli che mi hanno fatto sentire a casa in un posto lontano da casa, dalle mie compagne di squadra agli allenatori. Quest’anno è mancata la ciliegina sulla torta per la coronazione di un bel campionato, ma io sono comunque soddisfatta e fiera della mia squadra: non potevo sperare di fare parte di un gruppo migliore, compagne ed allenatore, per concludere la mia esperienza pavese. Dal cuore, grazie a tutti!

Silvia Calonghi


Leggi anche...

Vieni a provare il tuo sport!

Rugby Under 18 - Fase Interregionale

Canottaggio: ultimi 500 metri

C.N.U. Taekwondo: 2 bronzi

Torneo Intercollegaile di Pallavolo maschile

CNU Atletica 2019: Madam si riconferma regina del getto del peso. Piazzamenti e personali per Gambuzza e Ferri

Canoa discesa: Mathilde Rosa, Andrea Bernardi e Giulia Formenton portano il College della Pagaia sul tetto d’Europa

Mondiali Verona-cuspavia scherma

A Riccione il GPG di Scherma, le migliori lame Under 15 nel Campionato Italiano

Le spadiste e gli spadisti cussini convocati al CAF a Vercelli

Corripavia for Parkinson

Trofeo dei Collegi: la giornata dell'atletica

Torneo Intercollegiale di Pallavolo maschile

Nella 1^ fase C.D.S. assoluti in evidenza il settore lanci