A Riccione il GPG di Scherma, le migliori lame Under 15 nel Campionato Italiano

Mondiali Verona-cuspavia scherma

Sono in corso a Riccione i Campionati Italiani di Scherma Under 14, il Gran Premio Giovanissimi Renzo Nostini – Trofeo Kinder+ Sport, un vero modello organizzativo, formativo e agonistico, da cui sono usciti i vincitori delle medaglie olimpiche azzurre degli ultimi cinquant’anni. Questo evento schermistico è sempre seguito con grande attenzione dai dirigenti sportivi nazionali e internazionali di ogni disciplina agonistica; questa edizione 2019 che si svolge nella Play Hall appunto di Riccione è visitata dalla dirigente dello sport britannico Georgina Usher, attivamente impegnata nel CIO sui temi della parità di genere e della prevenzione degli episodi di bullismo.
Il CUS Pavia Scherma è presente con lo Staff Tecnico, con i genitori e soprattutto con le proprie schermitrici e schermidori Under 14. Al momento sono saliti in pedana tre sciabolatori cussini, allievi dell’Istruttore Alessio Esposito: una ragazza e due maschi. Nella Sciabola Femminile Ragazze, nate nel 2006, si è affermata la romana Elisabetta Borrelli, con il 48° posto finale della pavese Sara Scrivano. La sciabolatrice cussina Sara Scrivano ha trovato dei buoni attacchi, ma ha terminato la propria gara con la sconfitta per 15 a 6 sul Frida Sirovich, del Club Scherma Roma, vera figlia d’arte, poiché il padre Giovanni è il Commissario Tecnico azzurro proprio dell’arma bitagliente. Nella Sciabola Maschietti, nati nel 2008, due cussini in gara con Erik Sgambato al 76° posto e Diego Ripamonti 93° classificato. Si è laureato Campione Italiano 2019 Leonardo Reale del Club Scherma Frascati; da elogiare la crescita dello sciabolatore pavese Erik Sgambato, che ha raccolto tre nitide vittorie sul foggiano Alessandro Di Nardo, sul pescarese Carlo Guzman e su Omar Giacobazzi di Verbania, prima di terminare il campionato italiano per mano del romano Tommaso Tirotti che ha superato lo sciabolatore cussino Erik Sgambato per 10 a 6.
Due le spadiste pavesi che nel fine settimana hanno gareggiato nel Campionato Italiano Under 14: tra le 170 Ragazze, nate nel 2006, la cussina Camilla Marchesi ha conseguito il 77° posto, mentre tra le 165 Allieve, nate nel 2008, Anna Luviè ha terminato al 79° posto. Propria la allieva pavese Anna Luviè è stata non fortunata: ben quattro vittorie sulla vicentina Vanessa Caron, sulla romana Vittoria Carafa, sulla veronese Chiara Castioni e sulla napoletana Charlotte Cioci che lasciavano ben sperare, ma la competizione per la spadista cussina Anna Luviè è terminata dopo un combattuto match, concluso per 15 a 13 sulla bustocca Francesca Pensa, vera mina vagante della campionato, che dopo un modesto inizio di gara, arriva a conquistare lo scudetto di Campionessa d’Italia 2019.  Tra le Ragazze anche la cussina Camilla Marchesi ha mostrato una eccellente tecnica; un avvio in gran spolvero con quattro vittorie su probanti avversarie quali la pisana Isabella Recina, la veronese Matilde Portacci, la catanese Ada Gullino e Carlotta Bellavita della Mangiarotti di Milano. Ma per la spadista pavese Camilla Marchesi, che avrà nel 2020 ancora un anno tra le Under 14, è stata Verdiana Farro, con i colori delle Lame Trevigiane a vincere per 15 a 12 e a concludere il percorso della cussina.

Gianandrea Nicolai


Leggi anche...

Vieni a provare il tuo sport!

Rugby Under 18 - Fase Interregionale

Play off seconda divisione Pallavolo femminile

Canottaggio: ultimi 500 metri

C.N.U. Taekwondo: 2 bronzi

Torneo Intercollegaile di Pallavolo maschile

CNU Atletica 2019: Madam si riconferma regina del getto del peso. Piazzamenti e personali per Gambuzza e Ferri

Canoa discesa: Mathilde Rosa, Andrea Bernardi e Giulia Formenton portano il College della Pagaia sul tetto d’Europa

Le spadiste e gli spadisti cussini convocati al CAF a Vercelli

Corripavia for Parkinson

Trofeo dei Collegi: la giornata dell'atletica

Torneo Intercollegiale di Pallavolo maschile

Nella 1^ fase C.D.S. assoluti in evidenza il settore lanci