Francesco Leone al 15° posto alla Coppa del Mondo

Grande impegno per tutto lo staff tecnico del CUS Pavia Scherma impegnato nel primo fine settimana di febbraio in tre nazioni, in Serbia e in Slovacchia nelle capitali Belgrado e Bratislava, in competizioni valide per la Coppa del Mondo Under 20 e Italia, a Legnano per il Campionato Regionale e Interregionale del Gran Premio Giovanissimi per Under 14. Ben 24 schermitrici e schermitori del CUS Pavia Scherma sono stati seguiti a bordo pedana dall’affiatato e qualificato staff tecnico del CUS Pavia Scherma con il maestro Federico Meriggi, l’istruttore nazionale Matteo Beretta, gli istruttori Alessio Esposito e Francesco Malvezzi con Federico Bollati, che sta frequentando il corso per potersi fregiare anche della qualifica di Istruttore di scherma.

Il risultato di maggiore prestigio per la scherma cussina proviene dalla capitale serba, dove sono saliti in pedana 250 spadisti juniores, provenienti da 42 paesi, a conferma di quanto la scherma sia divenuto uno sport popolare e diffuso, per competere nella classica Star Cup Under 20 presso la Sport Hall Sumice di Belgrado. Il tricolore italiano è stato issato sul pennone più alto grazie all’affermazione del torinese Daniel De Mola, alla seconda vittoria stagionale nella Coppa del Mondo, dopo la vittoria conseguita a dicembre nel Principato del Lussemburgo. In grande crescita la scherma espressa dal campione cussino Francesco Leone che grazie al 15° posto finale raccoglie otto punti per il ranking internazionale. Il diciottenne spadista pavese ha vestito ancora una volta la maglia azzurra tra gli Under 20, verrà convocato per l’ultima prova della Coppa del Mondo Under 20 a Basilea e si candida per la prossina stagione tra i primi quattro azzurri nati dopo il 2000 anche per le competizioni a squadre. Il percorso seguito dallo spadista Francesco Leone consente di avere una percezione dell’impegno agonistico, sia fisico che mentale che una competizione internazionale di schema richiede.

Nella capitale della Slovacchia, presso la Sportova Hala di Bratislava, ancora una vittoria italiana grazie alla ventenne spadista vercellese Federica Isola che si afferma tra le 220 atlete Under 20 in gara, provenienti da 34 paesi. La prossima e conclusiva gara della Coppa del Mondo sarà tra 15 giorni in Francia, a Digione, dove ancora una volta sarà convocata la cussina Marta Lombardi; sulle pedane di Bratislava la nazionale cussina ha portato a casa un punto per il ranking internazionale, da aggiungere agli undici già acquisiti nelle precedenti tappe della Coppa del Mondo. Il piazzamento finale per la diciasettenne studentessa del Liceo Tecnologico Cardano è stato l’87°posto.

Gianandrea Nicolai


Leggi anche...

Torneo Intercollegiale di Basket maschile

La foresta di lame cussine che cresce: 22 Under 14 in gara ai Regionali

Road to Torino

Decima Polotto ai Campionati Italiani indoor juniores

Cross country regionale: Carrà al 3° posto

Le frecce del rugby touch trionfano a bielmonte

Rugby Under 18 - Girone Territoriale

Torneo Intercollegiale di Basket femminile