Seconda divisione femminile: netta vittoria

IL CASTELLUCCIO CASORATE  – CUS PAVIA 0-3 (15-25 / 23-25 / 16-25)

CUS PAVIA: Dragna 5, Visconti 15, Musiiachenko 7, Calonghi 10, Biscaro 4, Dimauro 11, Zanotti (L), Hoxha. N.e. Tinelli, Cugno, Portinale, Genta, Ferrari (L). All. Del Bo’.

Netta vittoria nella difficile trasferta di Casorate per le universitarie pavesi. Trascinate da Visconti e Dimauro le gialloblu dominano per buona parte dell’incontro prendendosi una pausa nel secondo set,  grazie a un’ottima Dragna al servizio recuperano uno svantaggio di ben 8 punti. Nel primo set è il servizio di Calonghi che rompe immediatamente gli equilibri e le cussine danno il primo strappo alla gara (4-8). Le avversarie non riescono a contenere Dimauro che le infila in attacco con precisione millimetrica e dopo tre rotazioni è il turno di Musiiachenko che, sempre in battuta, come la sua compagna di reparto, si presenta con due ace e il CUS vola 8-16. L’ultimo terzo di set diventa così una formalità che le unipavesi chiudono agevolmente 15-25. Casorate non è primo per caso e non ci sta; le padrone di casa iniziano a forzare la battuta, mettendo in grossa difficoltà la retroguardia cussina. Due tempi ravvicinati chiamati da coach Del Bo’ non sembrano scuotere a sufficienza Calonghi e compagne che faticano e scivolano a meno otto (8-16). Ripartendo da Zanotti, che riprende in mano la regia del reparto difensivo il CUS riconquista la battuta e Dragna non si fa pregare nel colpire a più riprese la ricezione casoratese che va in crisi; Visconti, rimasta in campo anche dopo un fortuito colpo al dito, mostra i muscoli in attacco e le cussine pareggiano. Le ragazze gialloblu ora vogliono anche il set. Casorate reagiscce e prova a mettersi avanti per la volata finale (19-16), ma Biscaro va al servizio e le padrone di casa sono riassorbite dal gruppo (19-20); entra Hoxha proprio su Biscaro a dar man forte a Zanotti e le cussine non concedono più spazi proteggendo gli attaccanti nella bagarre finale. Le due squadre si fronteggiano a viso aperto, ma il CUS ne ha di più e, nonostante il servizio non ne voglia sapere di stare in campo, ai vantaggi il CUS può festeggiare una rimonta quasi insperata. Il terzo set Calonghi e compagne fanno subito il vuoto (2-8); le padrone di casa tentano una timida resistenza che si spegne contro i muri di Musiiachenko e Visconti. Le cussine, anche con qualche azione rocambolesca e al limite del regolamento (e non solo del regolamento…), non mollano e le attaccanti, ben imbeccate da Dragna, non si fanno pregare e Dimauro scrive la parola fine sulla gara. Tre set, tre punti e primo posto nel girone in attesa delle gare settimanali.

Prossimo appuntamento: Domenica 20 gennaio alle 18:00 al Palacus di via Bassi contro Gymnasium Broni, prima gara di ritorno.

Raffaele Del Bo’


Leggi anche...

cus pavia

Il CUS PaviaNEWS diventa newsletter

Canoa – Classifiche federali: il CUS Pavia è 5° in Italia

Maglia azzurra nel regno del Bahrain per lo spadista Francesco Leone

Torneo Intercollegiale Basket femminile e maschile

Esordio vincente di Francesca Ferri; Cecilia Muscarella si qualifica per gli Italiani

Rugby Serie A femminile: vittoria per le cussine

La spadista Sara Greppi avanza nel ranking europeo Under 17

Rugby Serie C maschile: un bel rientro per i gialloblu dopo la pausa natalizia

A Saronno sprinter impegnati nei 60 metri; Federico Carrà a Parma test negli 800

Winter bonus Pallavolo Serie C femminile

Rugby Under 18 - Girone Regionale

Pallavolo maschile: alcuni risultati

La sciabolatrice Anita Fraccaro colleziona esperienza alle Qualificazioni di Verona

Premiazioni annuali FIDAL Pavia

Il brindisi di capodanno delle società remiere sulle spiagge del Ticino