Rugby Serie A femminile: trionfo in casa contro Riviera

Chicken CUS Pavia – Rugby Riviera 1975 28-12

Formazione Chicken CUS Pavia: Andreoni, Turolla, Ramadan, Pinetti (50′ Bruschi), Bovio (Cap.), Franchi (50′ Simbula), Villa, Nascimben (40′ Pillotti), Favata, Russo, Carle (70′ Bartoli), Balsamo, Sandrucci, Fami (70′ Cabrini), Biatel. A disposizione: Peni, Fatemi, Bertocchi.
Allenatori: Villa, Grieco. Direttore Tecnico: Santa Maria

Formazione Rugby Riviera 1975: Nespoli A, Nespoli M, Molon, Lazzaro, Bortolato, Ravarotto, Zamperetti, Primon, Berto, Silvestri G, Baso, Silvestri M, Zampieri, Patrian, Giamello. A disposizione: Gambaro, Calzavara, Bocchinu, Raccanello
Allenatore: Zara

Arbitro: Chiara Vanini
Parziale: 18-7

Sul campo di casa, reso pesante dalle piogge degli ultimi giorni, le Rocce del Chicken CUS Pavia hanno interrotto una sequenza di sconfitte vincendo contro le ragazze di Riviera del Brenta. Nel girone di andata, sul campo di Mira, le Rocce avevano vinto con un solo punto di scarto, e l’obiettivo al ritorno era quello di confermare la vittoria, ma in modo più convincente. Fin dalle prime azioni si può intuire che il match sarà duramente combattuto e non troppo sbilanciato, e che ognuna delle due fazioni ha una forte motivazione. Dopo un’infrazione del Riviera, le Rocce decidono di sfruttare l’avanzamanto, venendo così premiate dalla prima meta firmata Ramadan. Alla successiva punizione si preferisce invece optare per un calcio piazzato: il piede di Favata non fallisce e porta all’8-0. La partita prosegue con pioggia e fango che, come da prassi, provocano scivoloni di giocatori, cadute dell’ovale, e di conseguenza numerose mischie. Forse è proprio questo uno dei punti a favore della squadra di casa: una superiorità netta in mischia chiusa favorisce il gioco del reparto dei trequarti che vengono lanciati all’attacco. Una buona intesa della linea mediana Favata-Russo porta a un movimento dell’ovale fino a Biatel, che si invola in meta verso la bandierina.
Nelle fasi successive, forse un eccesso di frenesia porta ad alcune scelte sbagliate che vengono subito sfruttate dalle ragazze di Mira per marcare la loro prima meta. E’ poco dopo che Biatel decide di prendere ancora in mano la situazione, anzi, di prenderla al volo: recupera un calcio di liberazione della squadra avversaria e punta all’angolo dove, dopo aver scartato una dopo l’altra le venete, va a marcare di nuovo. Verso lo scadere del primo tempo la squadra ospite reagisce e attacca impetuosamente sui 5 metri, in un momento in cui potrebbe ancora ribaltare il risultato, ma le Rocce sono impeccabili nel respingere gli attacchi al mittente, tenendo alto il pallone, e scongiurare la meta, portando ad un parziale di 18-7.
Alla ripresa alcuni cambi non scompensano gli equilibri e confermano il controllo della situazione: è proprio il pacchetto di mischia, partito dalla linea dei 5, che avanza accompagnando l’ovale fino in meta, dove viene schiacciato da Pillotti. A 10 minuti dalla fine, dopo ripetuti falli in difesa, viene estratto un cartellino giallo per Turolla, che lascia così la squadra di casa in inferiorità numerica fino all’ultimo minuto. Le venete riescono a sfruttare a proprio favore la superiorità e a marcare un’altra meta potantosi sul 23-12: si lanciano in una corsa contro il tempo per cercare di recuperare, ma le Rocce non concedono ulteriori varchi in difesa. A finalizzare infine un buon movimento collettivo in attacco, è di nuovo Biatel a marcare la sua terza meta, sulla bandierina a cui si è ormai affezionata, seguita dal triplice fischio dell’arbitro che consegna la vittoria alle giallo-arancio.

Woman of the Match l’estremo Biatel, esprime la sua soddisfazione: “Quella di oggi era una partita da vincere e, nonostante le condizioni meteorologiche difficili, siamo riuscite a rimanere concentrate fino alla fine per portare a casa una bella vittoria. In alcune occasioni le avversarie hanno saputo sfruttare il vantaggio dato da alcuni nostri piccoli errori, ma la nostra determinazione ha avuto la meglio”.

La prossima domenica le Rocce sono attese dalla capolista Villorba per l’ultima difficile trasferta di questo campionato.

Classifica Serie A femminile: Iniziative Villorba 74, Valsugana Rugby Padova 70, Rugby Colorno 69, Itinera CUS Torino 42, Benetton Treviso 39, Chicken CUS Pavia 31, Rugby Monza 1949 25, CUS Milano 23, Rugby Riviera 1975 20, Verona Rugby -4.

A cura di Angelica Simbula
Foto di Samuel Rutili


Leggi anche...

Giovani pagaie gialloblu crescono

Canoa discesa: subito ai vertici

Finali Under 16 Provinciali femminili

Acuto di Sara Marostica nei 1000

Trofeo Frigerio: Marta Andreoni si conferma a buon livello tra le cadette

Meeting Interregionale: vincono e convincono le siepiste gialloblu

Rugby Serie C maschile: vittoria a Genova

Torneo Intercollegiale di Pallavolo maschile