Atletica Leggera – weekend intenso di gare per i nostri atleti: vola il giavellotto di Max Di Stasio

Il weekend appena trascorso ha visto due giornate estremamente dense di impegni agonistici tra Saronno e la nuova pista dell’Arena di Milano.
Andando con ordine rigorosamente cronologico, è doveroso segnalare il personale di Max Di Stasio (foto) nel giavellotto. Si era già detto in precedenza delle problematiche che lo avevano afflitto e questo personal best suona proprio come un risarcimento per i mesi scorsi. Ottimo il 56,10 con cui si è piazzato al 6° posto in una gara di livello decisamente alto. Esordio invece nel giavellotto per Giuseppe Cavaliere, suo compagno di corso di Scienze Motorie, seguito tecnicamente proprio da Di Stasio, che segna a referto un buon 38,51.
Sempre rimanendo in ambito universitario, è stato un piacere rivedere in pedana Beatrice Bellinzona, studentessa di fisioterapia, nel salto triplo. Beatrice è una delle atlete più longeve della sezione, che ha iniziato la sua attività con il tecnico Scarabelli, nonostante sia stata avviata ai salti stabilmente dalla categoria allieve. Per la sua dedizione e per le sue doti umane è sicuramente da considerare come la capitana della formazione femminile. Poco importa se il 9,42 finale rimane ancora lontano dai suoi standard, l’importante era ritornare in gara dopo un’assenza durata almeno due anni. Nella folta pattuglia di 800iste al via svetta Lucia Piccio, che all’esordio è capace di centrare un ottimo 2’28″59. Seguono Letizia Bottani in 2’29″89 e le altre due esordienti Tania Catenazzo in 2’32″87 e Maria Pia Penasa in 2’46″15.
Nella sessione domenicale bene Alice Lazzaro nel martello e nel peso con gli attrezzi da 4kg della categoria assoluta, nei quali ha ottenuto rispettivamente un buon 41,21 e nel peso 8,83. Dopo una lunga assenza dalle pedane di gara si è rivisto Simone Viganò nel salto in alto, che ha concluso al 4° posto con un pregevole 1,87, frenato da alcuni problemi alla caviglia del piede di stacco. Stessa misura per Luca Negri, che ha avuto alcune difficoltà con la rincorsa, che l’hanno innervosito.
Sul manto rinnovato, con l’insolito accostamento verde-arancio dell’Arena di Milano, al Trofeo Bracco di sabato 8 maggio, ancora veloce Monica Barbieri nei 100 anche se un po’ troppo vento contrario non le ha permesso di ritoccare il personale: il suo 12″27 rimane a 7/100 dal PB. Nel salto in alto 1,66 per Cecilia Muscarella e per Gloria Polotto. Nella riunione di interesse nazionale di domenica, 13″24 nei 100 per Michelle Sanzo, 13″34 per Gaia Del Bo e 13″99 per Irene Parisotto che più tardi, insieme a Cecilia Muscarella, hanno centrato un ottimo 49″40 nella staffetta 4×100 piazzandosi al 2° posto davanti a numerose formazioni blasonate. Nel salto in lungo, qualche problema di rincorsa per Francesca Sutera, che termina con 4,72.

Marcello Scarabelli


Leggi anche...

Pallavolo – Tutti i risultati