Pallavolo – I risultati del weekend

SERIE C maschile

Ultima settimana di campionato impegnativa per il CUS Pavia – Elettromas, che gioca due partite in tre giorni portando a casa due importanti vittorie. Nella prima gara i Gialloblu ospitano in casa l’AG Milano, in una partita a basso ritmo ad eccezione del primo set (3-1). Nel primo parziale, infatti, i pavesi partono bene e creano subito distacco sugli avversari, riuscendo a tenerlo fino alla fine (25-18). Un grosso calo di tensione accompagna i cussini per tutto il secondo set, favorendo il gioco degli avversari (22-25). Nella terza frazione il CUS non riesce nuovamente ad imporre il suo gioco; arrivati al 20 pari però, i Gialloblu reagiscono e con uno sprint finale portano a casa il set (25-21). Il quarto parziale vede la squadra di casa più sciolta e nel momento decisivo del parziale riesce ad imporre il proprio ritmo mettendo la partita in cassaforte (25-19). Il secondo match, in casa dell’Adolescere Voghera, è a senso unico. Netto il 3-0 rifilato dai cussini in una partita mai in discussione (13-25/12-25/8-25). Coach Luca Monti schiera inizialmente la formazione titolare, ma nell’arco della gara da spazio all’intera squadra. Il CUS entra in campo con la giusta concentrazione, mantenendola per tutto l’incontro. Per tutti e tre i set le battute e i contrattacchi dei Gialloblu non lasciano spazio a Voghera.

SERIE D femminilke (Coppa Italia)

Grande vittoria per le ragazze cussine in un’intensa partita vinta 3-2 contro il Myvolley Cisliano (MI) al PalaCUS valida per la Coppa Italia. Partono agguerrite le Gialloblu, che mettono sotto pressione la avversarie conquistando il primo set 25-22. Nel secondo sono le milanesi a condurre il gioco, con il CUS che inizia a sbagliare troppo agevolando il buon momento delle rivali (14-25).
Il terzo parziale è un ulteriore capovolgimento di fronte. Le cussine giocano un ottimo set, con tanta intensità e pochi errori, riuscendo a domare Myvolley. (25-22). Nel set crocevia dell’incontro, il quarto, le due squadre lottano su ogni pallone. Si procede punto a punto fino al 20 pari quando Cisliano riesce a spuntarla, infliggendo un decisivo parziale di 5-1 (21-25). Il quinto set è tutto pavese. Le ragazze di coach Del Bo’ entrano in campo determinate e grintose, portando subito il punteggio sul 4-0. La frazione procede in scioltezza fino alla vittoria Gialloblu per 15-9.

Campionati giovanili
– L’U19M vince 3-2 in trasferta contro Opera (MI)
– Trasferta infelice per l’U17PV maschile che fuori casa cede 3-0 contro Stars Volley Mortara

Plinio D’Alessandro

PRIMA DIVISIONE maschile (Coppa Italia)

Cus Pavia Blu – Crazy Volley 0-3

Partita difficile al Palacus tra il Crazy Volley di Rozzano e il CUS Pavia Blu, nato dalla sintesi dei gruppi CUS vintage e young. Rozzano è squadra esperta e di categoria, che gestisce il match con freddezza, sventando a più riprese le insidie Cussine della prima frazione e conquistando il set sul 27-29. Nelle due frazioni successive, limando qualche errore, Rozzano si impone e conquista un 3-0 netto ma non scontato contro un Cus coriaceo e motivato, che si affaccia per la prima volta a questa categoria. Il bilancio di esperienza è positivo, i due gruppi Cus Vintage e Cus Young guardano con la giusta attitudine alle prossime partite. Prossima partita di questo campionato il 7/05 alle 20.30 contro SRV Milano. Forza ragazzi!

PGS YOUNG (foto)

Cus Pavia Young – San Gaetano Abbiategrasso 3-1

Pavia parte con Bignazzi in palleggio e Achilli opposto, Tarantola in banda assieme al nuovo Malvicini, centrali Matteo Manzi e Mattia Soresini. Cattivelli libero coordina la seconda linea di un CUS che parte contratto, ma altrettanto desideroso di dimostrare di voler portare a casa il match. Ne nasce una prestazione a singhiozzo, alternando momenti di precisione ed agonismo a troppi errori, che si conclude con un incredibile 30-32 a favore di Abbiategrasso nonostante l’ottima spinta portata dagli entrati Luca Sanna e Luca Colombo Gomez. Nel secondo Tarantola si sposta in posto 2 e Sanna parte in banda dall’inizio, mentre per Malvicini arriva la sostituzione a conferma di una serata difficile. Proprio su di lui entra di nuovo Colombo Gomez, autore di una prestazione importante, che con una serie di battute inarrestabili di fatto porta a casa il set con un turno che va dal 9-14 al 21-14 e trascina il CUS verso la conquista del parziale (25-15).
Nel terzo, con quest’ultima formazione cresce la precisione della ricezione grazie a Cattivelli e un concretissimo Sanna, che innescano il gioco al centro in particolare per Matteo Manzi che conclude con sempre maggiore efficacia. Tarantola attacca con forza, Sanna insidia i punti deboli della difesa avversaria, Colombo Gomez cementa la difesa con un ottimo controllo di posto 6 e anche Soresini trova la sua efficacia nelle variazioni al centro (25-17). Nel quarto il clima è esattamente opposto a quello di inizio gara, con un CUS sempre più certo e solido contro un San Gaetano sempre più corto. Tocca a Manzi infilare la sequenza giusta in battuta in questo parziale con Achilli che rientra su Tarantola per trovare nuovamente spazio in attacco, chiudendo sul 25-13 il set e la partita per Pavia. Un CUS Young che convince e costruisce il suo risultato con determinazione. Prossima partita di questo campionato il 9/05 alle 18.30 ad Abbiategrasso contro Aurora Volley. Forza ragazzi!

PGS VINTAGE

Cus Pavia Vintage – Red Gate Volley 3-2

Partita durissima e grande prova di carattere per i ragazzi del CUS Vintage, che affrontano un Red Gate quadrato e ottimo in tutto il comparto difensivo. Il CUS parte aggressivo con Umberto Tarantino in regia e l’ottimo Fabio Callegari in posto 2, unico giocatore assieme al libero Wilson Carofilis a giocare tutto il match. In banda sono Manferoce e Cavagna a partire, al centro Jacopo Vignati e Mario Coccorullo. Dicevamo appunto un CUS aggressivo, che attacca forte anche con Cavagna e Manferoce ma con poco risultato, sia per i molti errori, sia per la difesa agguerrita di una compagine Milanese che tocca davvero tutti i palloni per 5 set incrinando il gioco dei locali. Nel frattempo i meneghini battono e controllano in attacco, aggiudicandosi il primo e secondo parziale.
E’ in particolare Roberto Pizzino a dare nuovo volto a questo match dal terzo parziale, capendo prima dei suoi compagni che l’ordine, la precisione e la costanza valgono più della forza bruta contro questi avversari. Ed ecco che Pizzino si prende sempre più responsabilità e spazio in tutti i comparti, accompagnato da un Galimberti maiuscolo per tattica in qualsiasi fondamentale offensivo, a un Pavilli che stabilizza la regia con grande efficacia e ai tre centrali Vignati, Coccorullo e Francesco Tarantino che ritrovando ordine riescono ad avere efficacia e a togliersi anche qualche soddisfazione. Carofilis in soccorso di un infortunato Rossi riesce nel suo compito, mentre Callegari non molla neanche un attimo in 5 set obbligando gli avversari a tenere alta l’attenzione.
Peccato per Marangoni che viene fermato da un infortunio all’inizio della sua partita e per Umberto Tarantino che deve dare forfait quando il CUS stava cominciando a risalire.
La parabola è lenta, la partita è tutta sul filo del punto a punto, ma il CUS dimostra un carattere incredibile e raccoglie la vittoria. Questi i parziali: 21-25/20-25/25-21/25-23/15-13.
Una bella dimostrazione di volontà per i ragazzi capitanati da Tommaso Manferoce. Prossima partita di questo campionato il 24/05 alle 21.15 a Sordio contro la Nuova Sordiese. Forza ragazzi!

Gabriele Giordano


Leggi anche...

Canoa - Pioggia di medaglie all’interregionale di Milano

Rugby - Open Day May 2021

Atletica leggera - Meeting Nazionale e Regionale

Centri Estivi 2021 – Dal 9 Giugno per un’estate piena di CUS