Pallavolo – Tutti i risultati

Doveva essere una partita già scritta a sfavore del CUS Pavia – Elettromas quella andata in scena, tra le mura pavesi, contro la capolista Pro Patria Scaduto Dpa (Busto Arsizio). Un match infinito, durato 2h 30’ e conclusosi solo al 5° set 13-15 a favore degli ospiti.
Il CUS, reduce da diverse sconfitte, mette finalmente in luce le qualità e il carattere che fino a ora non era riuscito a esprimere. Coach Luca Monti schiera da subito il giovane palleggiatore Amedeo Riccardi, che gioca un’impeccabile partita e lo schiacciatore Riccardo Sala, il quale dopo una lunga fase di assenza torna in campo. “Sono molto felice, dopo lo stop sono rientrato in campo da titolare e l’atmosfera di squadra era molto bella. È stata una grande emozione” queste le parole del martello Sala classe ’98 a fine partita.
Il primo parziale vede partire bene entrambe la squadre, che procedono a braccetto fino a metà set, ma in dirittura d’arrivo i cussini non trovano più fluidità nel cambio palla e subiscono l’allungo avversario (17-25). Dal secondo set, la partita cambia volto. Le due squadre alzano il proprio livello di gioco e l’incontro si fa agguerrito. I Gialloblu, grazie agli ottimi attacchi di Sala e Beolchini,  si portano subito in vantaggio e non si voltano più indietro (25-20). La terza frazione è la più combattuta, con le due compagini che procedono molto vicine nel punteggio. Nella seconda metà del set i cussini trovano l’allungo (20-14) ma Pro Patria reagisce e porta il punteggio sul 21 pari. Dal quel momento in poi il parziale prosegue punto a punto e si arriva ai vantaggi. Il finale è al cardiopalma, con i due team che più volte hanno a disposizione il set point, non riuscendo però a sfruttarlo. Si avanza fino al 29-28, quando il CUS non si lascia più sfuggire l’occasione e chiude 30-28. “Siamo riusciti a uscire dai momenti di difficoltà con tecnica e grinta, mettendo una continua pressione sulla squadra avversaria” commenta Riccardo Sala. Nel quarto set i Gialloblu partono un po’ scarichi e, nonostante il punteggio sempre molto vicino,  non riescono mai a portarsi in vantaggio (21-25).
Il quinto e decisivo set è una vera battaglia. Il CUS lo approccia nei migliori dei modi e va subito in vantaggio, mantenendolo fino al cambio campo (8-5); poi, una lieve flessione cussina fa riavvicinare Busto Arsizio, che nel rush finale la spunta (13-15). “Finalmente siamo riusciti a essere propositivi e a imporre il nostro gioco in una partita che sulla carta era proibitiva. Tutti hanno dato il loro contributo e ora continuiamo a lavorare per finire questo breve campionato nel migliore modo possibile, con un occhio già al prossimo anno” conclude la sua riflessione Sala.
Partita di altissimo livello anche per gli altri componenti del sestetto titolare cussino: Stefano Tosetto, opposto mancino, sfodera grandi colpi in attacco e micidiali battute, il libero, Paolo Ermetici, tiene in piedi l’intera seconda linea grazie ad ottime ricezioni e miracolose difese e ultimi, ma non per importanza, i tre centrali Matteo Mazzariello, Francesco Ambrosini e Matteo Migliavacca (entrato a gara iniziata) che con i loro muri creano barriere invalicabili per gli avversari. Nonostante la sconfitta, i ragazzi Gialloblu escono dal campo col sorriso e consapevoli di aver giocato un grande match, contro ogni pronostico.

Doppio turno settimanale che vede il CUS impegnato: giovedì 29 aprile in casa contro l’AG Milano alle ore 21, diretta streaming su Facebook (CUS PAVIA Volley) e sabato 1° Maggio, nell’ultima partita di campionato, a Voghera contro l’Adolescere alle ore 21.

Seconda partita in Coppa Italia per le ragazze della serie D, che non riescono a replicare la buona prestazione fatta la settimana precedente. Sconfitta per 3-1 in casa del Ti.pack – psg San Genesio in una gara i cui le cussine non riescono mai a prendere il giusto ritmo. Nel primo set il CUS si vede sfuggire da subito le proprio avversarie, che con le loro battute mettono in difficolta la ricezione Gialloblu (25-11). Partono meglio, invece, nel secondo parziale le atlete di coach Del Bo’ che prendono subito un buon vantaggio; nonostante a metà del set San Genesio cerchi di riportarsi sotto col punteggio, il CUS non si lascia intimorire e vince 23-25. Terza e quarta frazione sono una fotocopia: poca continuità e fluidità non permettono di replicare il buon secondo set (25-11/25-13).
Prossimo appuntamento sabato 1° maggio in casa alle ore 21 contro Asd Myvolley Cisliano. Diretta streaming su Facebook (CUS PAVIA volley).

Tante le gare giocate dalle nostre giovanili durante la settimana.

Ultima partita dell’anno per l’U19M e l’U17M di eccellenza, che entrambe vengono sconfitte nello scontro diretto per il dentro o fuori (3-2/1-3). Ambedue, purtroppo, non riescono a superare l’ostacolo e si vedono così sfumare l’opportunità di proseguire il campionato.
L’U19, che per il prossimo anno ha conquistato l’accesso per disputare la competizione nel girone di eccellenza, gioca una buona partita nel campo del Gonzaga Milano, conclusasi solo 5 set a favore dei milanesi.

L’U17E gioca in casa contro il più attrezzato Desio in una partita, nonostante la sconfitta, giocata a un buon livello e intensità.

Sconfitta anche per l’U17pv contro Mortara, che in casa cede 0-3

Finisce al tie-break l’U15M che in casa del Garlasco non riesce a spuntarla (3-2)

Vince 2-0 l’U13M in casa contro Gi-Fra

L’U17F Gialla perde 3-1 fuori casa contro San Genesio

Sconfitta 2-1 l’U13F in casa contro Sannazzaro

Sempre molti gli appuntamenti per il CUS Pavia volley che con serietà e dedizione porta in alto i colori gialloblu.

Plinio D’Alessandro


Leggi anche...

Atletica leggera - Meeting Interregionale: Isabella La Marca e Monica Barbieri sugli scudi

Canoa: Mathilde Rosa vince le selezioni ed ora sogna le Olimpiadi