Sara Marostica terza nei 3000 a Novi Ligure

Nuova versione per la riunione in pista che annualmente Atletica Novese organizza sulla pista di casa: per quest’anno il programma di gare ha presentato molte novità con l’introduzione dei 200mt, degli 800 mt, del 3000mt femminile e dei 5000mt maschili. Il 3000 femminile ha visto un bello scontro tra Claudia Marchisa, Carola Corradi e la nostra portacolori Sara Marostica (foto).
La migliore al traguardo è stata la prima, che ha chiuso in 10’55’’30 avendo avuto la meglio sulle avversarie all’altezza del secondo chilometro mentre Marostica è finita terza in 11’21”5. Per Sara, che ha di personale 10’44 stabilito in luglio, si è trattato di un buon test in vista dell’inizio della preparazione invernale, che sarà incentrata su distanze più lunghe rispetto alla passata stagione.

Como, Rappresentativa Provinciale Cadetti/E Al “28° Trofeo Dei Laghi”: brave le nostre giovanissime atlete

Nel tradizionale appuntamento per la categoria under 16, che quest’anno ha visto lo slittamento di data da giugno a settembre, quattro atlete gialloblu sono state convocate per vestire la canotta arancio fluo che da qualche anno caratterizza la rappresentativa della provincia di Pavia. In contemporanea, ad inizio manifestazione, sono scese in pedana Carolina Palladini nel salto in alto e Alice Lazzaro nel peso. Carolina è entrata in gara da subito ad 1,20 saltando alla prima prova 1,30 e 1,36, rischiando poi di essere eliminata ad 1,40 (saltato al terzo e ultimo tentativo a disposizione). L’1,43 è arrivato alla seconda prova e l’1,46 ancora alla terza, dopo aver accorciato di un piede la rincorsa data la stanchezza che stava sopravvenendo. Purtroppo l’1,49 (che avrebbe rappresentato il suo nuovo record personale di 1cm) le è stato fatale e la sua gara si è conclusa con un più che soddisfacente ottavo posto a pari misura con la sesta e la settima, ma con più errori nel tabellino. Alice Lazzaro, rientrata da poco a pieno regime negli allenamenti, ha lanciato 9,27 nel peso da 3kg alla seconda delle quattro prove previste, non troppo lontano dal 9,53 che è il suo limite personale stabilito quest’anno. Nella preparazione invernale servirà un lavoro di raffinamento della tecnica. Con il lancio di oggi si è piazzata al settimo posto. Vittoria Spagoni è atterrata a 9,20 nel salto triplo (12^), mettendo a segno una serie di salti tutti intorno ai 9m. L’esperienza della rappresentativa è stata senz’altro positiva per lei, dato che il confronto con le migliori avversarie di Lombardia e dintorni le ha dato la consapevolezza che allenandosi con costanza può ottenere senz’altro misure ben superiori. Nei 2000 prima esperienza sulla distanza in assoluto di Lucia Piccio, che al rientro dalle vacanze ha trovato finalmente una buona continuità negli allenamenti. Questo breve periodo di lavoro le ha consentito di portarsi a casa un sostanzioso 7’33”73 che le è valso il 7° posto in una gara in rimonta nella quale ha dato fondo a tutte le energie che aveva. Ci sarà modo durante i prossimi mesi di migliorare ulteriormente e provare a ben figurare nella stagione dei cross.

Marcello Scarabelli


Leggi anche...

Un grande inizio di stagione arcieristica Indoor

Scherma: I prova di qualifica regionale

Student Day 2019