Quattordici promettenti lame cussine ai Nazionali Under 14

Si è conclusa la 55esima edizione del Gran Premio Giovanissimi di Scherma, il Campionato Italiano Under 14, intitolato al past Presidente FIS Renzo Nostini e abbinato con il Trofeo Kinder+Sport. Nella Play Hall di Riccione un numero record di schermitrici e schermidori Under, ben 3.165, hanno calcato le pedane allestite. Per il CUS Pavia hanno potuto gareggiare ai Campionati Nazionali di Scherma ben 14 atleti che avevano superato le qualificazioni regionali. La sciabola del CUS Pavia Scherma ha portato ai Nazionali Under 14 di Riccione tre atleti: due maschi Diego Ripamonti ed Erik Sgambato, con la sciabolatrice pavese Sara Scrivano.
Mentre undici spadisti del CUS Pavia Scherma ha affrontato il Campionato Italiano: quattro spadiste Sofia Brunetti, Anna Luviè, Camilla Marchesi e Alice Zaliani con sette moschettieri cussini: Paolo Bellotti, Tommaso Bonalumi, Antonio Dedi, Francesco e Luca Frignocca, Giacomo Molinari e Nicolò Simonini.
Nella Spada Maschile Allevi, nati nel 2005, si è affermato tra i 280 partecipanti il romano Leonardo Vitali e due cussini hanno gareggiato ottenendo la 167° posizione con Tommaso Bonalumi e il 202° posto con Luca Frignocca.  Un pizzico di determinazione in più avrebbe portato ben più in alto nella classifica lo spadista pavese Tommaso Bonalumi che ha ceduto per 15 a 14 davanti Leonardo Di Tommaso, del Club Scherma Aosta, mentre lo stesso cussino si era ben espresso in precedenza, affermandosi anche sul milanese Tommaso Baratto. Maschietti è il nome della categoria per i nati nel 2008, con 210 spadisti in competizione a Riccione e un gran tifo locale, che ha portato alla vittoria Nicolò Sonnessa, con i colori del vicino Club Scherma Cervia. Il cussino Giacomo Molinari veniva da buoni risultati regionali e da probanti qualificazioni precedenti; parte con la giusta concentrazione l’undicenne spadista pavese Giacomo Molinari, con sei significative vittorie sul catanese Gabriele Mancini, sul vigevanese Samuel Di Falco, il novarese Tommaso Di Virginio, sull’eporediense Nicholas Chini, sul piacentino Michele Lucatorto e su Leonardo Artosi di Aosta. Un momento di stanchezza e la sconfitta con il minimo scarto, per 10 a 9, elimina il cussino Giacomo Molinari nel match opposto al padovano Riccardo Biasi, lasciando l’81° posto finale al pavese Giacomo Molinari. Il secondo spadista in gara per il CUS Pavia è stato Francesco Frignocca, che chiude al 141° posto, pur con quattro buone vittorie su Riccardo Bassi di Bologna, sul romano Giovanni Bagnato, sul palermitano Manuel Virzì e sul Lorenzo Ena di Casale Monferrato. Con i colori del CUS Pavia Scherma la spadista Alice Zaliani, nata nel 2008, ha esordito nella categoria Bambine e ha ottenuto il 90° posto tra le 130 schermitrici in gara.  Campionessa Italiana si è laureata Elena Antonucci di Ravenna. Per il futuro schermistico della cussina Alice Zaliani sono importanti le tre vittorie e la buona scherma espressa sulle spadiste sconfitte Maria Latini di Roma, Giulia Cengerle di Udine e su Matilde De Palma di Genova. La categoria Giovanissime, nate nel 2007, ho visto la vittoria di Zakiya Chraim, con i colori dell’Accademia Bernardi di Ferrara tra le 180 spadiste in gara; per il CUS Pavia Scherma la spadista Sofia Brunetti arriva il 128° posto, che poteva essere ben più incoraggiante, se la punta della pavese fosse stata più precisa nel momento topico; infatti con il minimo scarto, per 10 a 9, la romana Carola Colombo ha eliminato la cussina Sofia Brunetti, che pure si era ben espressa sino a quel fatale momento dell’ultima stoccata subita.

Gianandrea Nicolai


Leggi anche...

Sabato 15 Giugno la 57^ Regata Pavia-Pisa

Campionato Regionale 2019

Rugby Under 18 - Fase Interregionale - Semifinale di andata

Canoa discesa: Mathilde Rosa e Andrea Bernardi ancora protagonisti in Svizzera

Mondiali Verona-cuspavia scherma

Piazzamenti per i quattro spadisti cussini alla finale Under 20

Tre sciabolatori pavesi finalisti ai CNU 2019 a L’Aquila

Torneo Intercollegiale di Pallavolo maschile: vince il Volta