Scherma – Il PalaCUS ospita la seconda qualifica regionale open di spada

A quasi un anno di distanza dalle manifestazioni che hanno riaperto l’attività agonistica della scherma lombarda nel 2021, il PalaCUS di Via Bassi torna ad ospitare una gara regionale. Sabato 5 e Domenica 6 Febbraio il nostro impianto ha ospitato la seconda prova di qualificazione di spada per la categoria assoluti. Da questa gara gli atleti qualificati accedono alla prova “zonale” (che ha sostituito la qualifica nazionale) e da qui solo i migliori accedono ai campionati Italiani assoluti.
La qualifica Lombarda è tradizionalmente molto partecipata, dato che la nostra regione ospita circa il 30% degli schermidori italiani. Nel palaCUS sono state allestite ben 16 pedane, nel pieno rispetto delle distanze raccomandate dal protocollo anti-Covid federale. La gara femminile ha registrato più di 100 presenze, mentre per la maschile gli atleti hanno sfondato il tetto dei 200. Tra atleti, tecnici e arbitri lo staff del CUS Pavia Fencing ha dovuto gestire circa 400 persenze in due giorni. Riportiamo con piacere le parole del presidente del comitato regionale, che ha definito l’organizzazione “come sempre inappuntabile”.
Oltre a fare da volontari per l’organizzazione, ovviamente, le ragazze e i ragazzi del CUS sono anche stati impegnati in pedana, con 5 ragazze in gara Sabato e 10 maschi la Domenica.
La migliore delle spadiste gialloblu è stata Lavinia Doveri che ha chiuso la gara al 10° posto, fermandosi a un passo dalla finale a 8 con una sconfitta 15-14. Lavinia può consolarsi con la qualificazione per la prova zonale, mentre per le altre atlete gialloblu l’appuntamento è rimandato: Beatrice Banfo ha chiuso in 45° posizione, Alla Luviè 79°, Matilde Maggi 93°, Sara De Martis 106°.
Nella gara maschile di Domenica spicca la prestazione di Matteo Beretta. Il nostro direttore tecnico conclude con un ottimo 6° posto. Oltre a Beretta il CUS qualifica altri quattro atleti alla prova zonale: Jacopo Rutigliano 16°, Roberto Infante 46°, Stefano Pozzi 53° e Daniele Paletta 69°.  Fuori dai qualificati Emilio Pili 81°, Federico Bronzini 100°, Nicolò Simonini 139°, Mario Sbaraini 163°, Leonardo Maccarini 197°.
Il bilancio del fine settimana è sicuramente positivo per il CUS: sei qualificazioni centrate, una finale a otto e la buona riuscita della manifestazione organizzata in casa sono risultati molto incoraggianti per la seconda metà della stagione agonistica.

Giacomo Dacarro

Leggi anche...

Atletica leggera - Ai tricolori promesse 10° Luca Negri con il nuovo personale indoor nell'alto

Atletica leggera - Ottima prova del mezzofondo al Cross provinciale

Tiro con l'Arco - Un weekend di vittorie

Rugby - Convocazione Gentile raduno Nazionale Italiana Under 18