Atletica – il 2° test di allenamento certificato regala risultati di alto livello. Melon Sfreccia in 11″90, Biscuola A 2’09″86, volano lontani gli attrezzi delle giovanissime Lazzaro e Tralli

Non ha deluso le attese la serata del 10 luglio al campo comunale di atletica di Pavia, che è partita subito a pieno ritmo fin dalle prime gare, regalando emozioni e ottime prestazioni tecniche. La seconda manifestazione della settimana, organizzata da CUS Pavia e Comitato Provinciale FIDAL Pavia era aperta ai soli portacolori delle società della provincia di Pavia e ad atleti invitati. La vigevanese Chiara Melon (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco) vince i 100 in 11.90 (+0.6), crono che resta a un decimo dall’11.80 siglato sei giorni fa a Rieti. Alle sue spalle nettissimo miglioramento della padrona di casa Monica Barbieri, allieva del CUS Pavia, che stupisce tutti togliendo tre decimi al proprio limite, portandolo a 12.20 per conquistare la seconda piazza su Giulia Guglielmi (Atl. Brescia 1950 Metallurgica San Marco, 12.32) e sull’altra under 18 Sveva Temporin (Bracco, 12.44). Per i primi 50 metri addirittura Barbieri è apparsa in vantaggio, poi Melon ha avuto la meglio grazie ad un miglior lanciato. In campo maschile derby in casa Cento Torri Pavia con Pietro Augusto Drovanti che supera Jim Folajin Fonseca 11.14 a 11.16 (+0.5).

Primato stagionale a 1.71 (a soli due centimetri dal PB) per l’altista under 20 Gloria Polotto, portacolori del CUS Pavia: la compagna di club Cecilia Muscarella, specialista delle prove multiple, si attesta a 1.61.  La biellese (specializzanda a Pavia) Stefania Biscuola (Atl. Arcobaleno Savona), in una gara “lanciata da Breanna Selley (Bracco), vince gli 800 in un crono già significativo: 2:09.86. Seconda Irene Ghezzi (Bracco) con 2’24″40, terza Aleksandra Garavaglia (atl. Vigevano) in 2’25″72. Quarto posto con notevole progresso cronometrico di Letizia Bottani, che con una distribuzione ottimale è scesa a 2’27″86. È il fotofinish ad assegnare la vittoria al maschile: Riccardo Saletta (Cento Torri Pavia) batte Pietro Freiburger (Athletic Club 96 Alperia) con un crono identico al centesimo (1:58.40).  Tornano le gare di mezzofondo superiori agli 800 metri e nei 2000 metri siepi donne si finisce allo sprint: Lavinia Perone (Bracco) supera l’allieva Irene De Caro (CUS Pavia) 7:40.22 a 7:40.54. Ottimi risultati nei lanci Cadette: Alice Lazzaro (CUS Pavia) nel martello si migliora di un altro metro siglando la miglior misura italiana dell’anno con 45.42; nel disco Sofia Tralli (CUS Pavia) al primo anno di categoria sigla un buon 34.75.

Dando un occhio alla statistica, nel seppur acerbo panorama italiano della ripresa agonistica post Covid, si può scoprire che il tempo di Stefania Biscuola negli 800 è il secondo assoluto delle liste stagionali italiane, il 12.20 nei 100 di Monica Barbieri risulta il miglior tempo stagionale in italia tra le allieve (Sveva Temporin è terza con 12″30), Alice Lazzaro ha rafforzato la sua leadership nazionale come annunciato poco sopra e Sofia Tralli si è inserita al 2° posto provvisorio delle liste italiane nel disco cadette. Concludendo la rassegna delle migliori esponenti della provincia nel panorama nazionale, Gloria Polotto, infine, è seconda assoluta insieme ad altre tre atlete con 1.71 nel salto in alto ma è la migliore delle juniores ad oggi.

Risultati completi su: http://www.fidal.it/risultati/2020/REG24072/RESULTSBYDAY1.htm


Leggi anche...

Canoa - Discesa Bereguardo Pavia 9 Luglio

Atletica - Alice Lazzaro fa la miglior prestazione dell'anno cadette nel lancio del martello nel il primo test allenamento